Varie SACE - 20 giugno 2022

“Women in Export” di SACE è Best Digital Event al Festival We Make Future

“Women in Export”, il primo business network femminile italiano in ambito export promosso da SACE, è stato premiato come Best Digital Event al “We Make Future”, il Festival sull’Innovazione Digitale&Sociale che si è tenuto a Rimini dal 16 al 18 giugno. Un riconoscimento importante all’impegno di SACE nell’investire nell’imprenditoria femminile del nostro Paese e per ridurre il gender gap nel mondo del lavoro in settori chiave dell’economia.  
Lanciata a dicembre 2021 con la partecipazione della Ministra Bonetti, “Women in Export” di SACE è riuscita a coinvolgere fino ad oggi oltre 600 utenti tra aziende e professioniste, tramite sessioni formative online e in presenza, momenti di networking specialistico, sessioni one-to-one con esperti e tavoli di lavoro per generare connessioni tra professioniste dal mondo delle imprese, istituzioni e associazioni che si occupano di export e internazionalizzazione nel nostro Paese. Il cuore di “Women in Export” è la piattaforma della community, uno spazio virtuale ad accesso gratuito con stanze tematiche dedicate al green, al digitale e all’internazionalizzazione dove interagire, confrontarsi e condividere le proprie esperienze.
Attraverso questa iniziativa SACE, punta a rafforzare le competenze tecnico-manageriali delle imprese italiane a conduzione femminile; promuovere la valorizzazione di talenti femminili e sostenere lo sviluppo di imprese femminili che puntino ai mercati internazionali. Tra le tematiche affrontate dal lancio ad oggi, oltre all’export, il PNRR per cogliere e mettere a terra le possibilità derivanti dal pacchetto di stimolo Next Generation EU e le opportunità di business connesse alla transizione ecologica e alla Digital Transformation.

 

“Siamo felici di aver ricevuto questo riconoscimento per “‘Women in Export’ e di poter contribuire con iniziative come questa al raggiungimento di un reale bilanciamento di genere nel nostro tessuto produttivo. – ha dichiarato Mariangela Siciliano, Head of Education di SACE - In SACE, da sempre riconosciamo e valorizziamo il talento femminile, contando oltre il 50% di donne tra i nostri colleghi, e investendola tempo in politiche aziendali di D&I. Con Women in Export ci siamo posti l’obiettivo ambizioso di valorizzare le eccellenze femminili del nostro Made in Italy lanciando uno spazio di discussione e di progettualità in cui dare visibilità a modelli di business inclusivi, innovativi e sostenibili’’.

 

SACE Education è l'hub formativo di SACE, progettato per offrire un’esperienza di apprendimento specialistica, multicanale e gratuita, per offrire alle imprese italiane un sostegno per pensare le proprie strategie, implementando modelli più rigorosi di analisi e conoscenza dei mercati e favorendo una maggiore cultura in tema di sostenibilità, innovazione digitale e internazionalizzazione. Un accompagnamento a 360° rivolto non solo al mondo delle imprese e dei professionisti, ma anche alle future generazioni che sono chiamate a raccogliere le sfide attuali e disegnare un nuovo modo di fare impresa potendo contare su strumenti e soluzioni di carattere finanziario e assicurativo. L’hub formativo si è rafforzato anche in risposta alle esigenze legate alla nuova operatività di SACE impegnata - oltre alla tradizionale attività di Export Credit Agency nazionale - con Garanzia Italia e a supporto del Green New Deal con le garanzie green.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Garanzia Italia SACE - 06 luglio 2022
Attraverso ‘Garanzia Italia’ di SACE i volumi dei prestiti garantiti raggiungono i 42 miliardi di euro, su 6.361 richieste ricevute.
Accordi SACE - 05 luglio 2022
SACE interviene con la Garanzia Green all’80% sui finanziamenti erogati dalla Banca per supportare le imprese nei loro processi di trasformazione sostenibile, in linea con gli indirizzi del PNRR.
Operazioni SIMEST - 05 luglio 2022
Le risorse, che includono anche l’intervento del Fondo di Venture Capital, sosterranno il piano di investimenti aziendale per una maggior penetrazione nel Paese latinoamericano