Accordi SACE - 23 giugno 2011

SACE e Unicredit per l'export italiano in Russia: finanziamento da € 50 milioni a VTB Leasing

UniCredit ha finalizzato un accordo di finanziamento, garantito da SACE, con OJSC VTB-Leasing, società leader nel mercato russo del leasing, per un importo complessivo di € 50 milioni.

Il finanziamento, diviso in due tranche pari rispettivamente a € 30 milioni e € 20 milioni per una durata complessiva di 6 anni, è stato accordato in considerazione dei rilevanti rapporti commerciali esistenti tra OJSC VTB-Leasing e aziende italiane, con l’obiettivo di sostenere nuove forniture italiane di beni strumentali e macchinari acquistati in leasing da controparti russe.

La struttura dell’operazione, che ha visto coinvolta UniCredit in qualità di sole arranger e bank agent, rappresenta un unicum nell’area CSI ed è il risultato di un’attenta valutazione sull’affidabilità di OJSC VTB-Leasing e del gruppo VTB.

Francesca Beomonte, Responsabile Structured Trade & Export Finance UniCredit Italia, ha dichiarato: "Questo accordo rappresenta con successo il continuo impegno di UniCredit nel promuovere l'internazionalizzazione delle aziende italiane verso il mercato russo, intensificando i positivi rapporti esistenti con partner affidabili come Gruppo VTB e SACE."

Teresa Saponara, Responsabile Export Credit e Finanza Strutturata di SACE, ha dichiarato: "Con questa operazione intendiamo espandere le opportunità di business nel mercato russo per le imprese esportatrici italiane, soprattutto PMI, offrendo ai loro clienti una più ampia gamma di soluzioni finanziarie.

Attraverso la partnership con UniCredit e grazie alla posizione competitiva del Gruppo VTB nel mercato del leasing russo, questa operazione rafforza ulteriormente il nostro impegno in Russia che, con un esposizione di oltre € 4,5 miliardi, rappresenta uno dei paesi più importanti nel portafoglio di SACE."

Andrey Konoplev, CEO di OJSC VTB-Leasing, ha dichiarato: "Siamo pienamente soddisfatti dei termini dell'accordo con i nostri partner. Le imprese russe ora hanno ampie possibilità di acquistare attrezzature di qualità prodotte in Italia con operazioni di leasing che, grazie a questo accordo, avranno un costo finale più basso. Un’iniziativa che OJSC VTB-Leasing intende replicare con altre convenzioni con banche straniere assistite da garanzia di agenzie di credito all’esportazione.”

I legal advisor nell’operazione sono stati lo Studio Legale Chiomenti e Gide Loyrette Nouel per UniCredit e SACE, e Allen & Overy LLP per OJSC VTB-Leasing.
 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale
Accordi SACE - 14 giugno 2024
Firmato un protocollo di collaborazione per iniziative e progetti legati ai temi dell’evento che si terrà in Giappone Saranno incentivati strumenti di sostegno finanziario, implementate iniziative di promozione del sistema italiano dell’innovazione e favorite opportunità di crescita delle esportazioni e degli investimenti esteri nei Paesi asiatici dell’area del Pacifico
Operazioni SACE - 13 giugno 2024
Finanziamento da 115 milioni (65 UniCredit e 50 Cassa Depositi e Prestiti) con garanzia SACE sulla quota dedicata all’internazionalizzazione Lo storico Gruppo di abbigliamento e accessori sportivi avvia un percorso di crescita sul mercato tedesco mirato ad ampliare la propria offerta commerciale Il progetto prevede anche un potenziamento della rete sia in Germania che in Italia con l’apertura di nuovi punti vendita