Push Strategy SACE - 17 novembre 2022

Opportunità di business in Messico per le imprese italiane grazie a SACE, BNP Paribas, BBVA e HSBC

Grazie alla Push Strategy, l’iniziativa con cui SACE fa da apripista all’export italiano in mercati ad alto potenziale, le piccole e medie imprese italiane saranno aiutate ad entrare in contatto con il Ministero delle Finanze messicano e i dipartimenti e società collegate o partecipate dal Governo locale per esplorare nuove opportunità di business legate a progetti nei settori, tra gli altri, dei trasporti, marittimo, ambiente, servizi urbani, energetico e cultura. Il Messico è la 15ma economia mondiale e il secondo Paese per dimensioni demografiche ed economiche in America Latina, dopo il Brasile, e gode di una posizione strategica nel subcontinente americano che ne fa un’economia realmente integrata nelle catene di valore regionali e globali. Fa parte dell’accordo di libero scambio del NAFTA ed è membro dell’OCSE dal 1994, primo Paese dell’America Latina ad accedervi.

Un pool di banche composto da BNP Paribas, BBVA e HSBC ha erogato un finanziamento (Senior Unsecured Term Loan) di 475 milioni di euro in favore della Secretaria de Hacienda y Credito Publico, ossia il Ministero delle Finanze del Messico, garantito da SACE nell’ambito della Push Strategy per supportare, nell’arco del quadriennio 2022-2025, il piano di sviluppo annunciato dal governo messicano che prevede investimenti complessivi di 407,5 miliardi di dollari relativi a progetti nuovi o già in fase di esecuzione. Vista l’ampiezza del piano di investimenti e dei potenziali settori coinvolti, l’iniziativa rappresenta una grande opportunità per le imprese italiane e per la crescita dell’export del nostro Paese.

Per sfruttare al meglio le piene potenzialità di un mercato come quello messicano, SACE organizzerà incontri di business matching per mettere in contatto il Ministero delle Finanze messicano e gli enti e società del perimetro pubblico con le piccole e medie imprese italiane attive nelle supply chain di riferimento e potenzialmente interessate. Saranno coinvolte anche le associazioni di categoria maggiormente rappresentative dei settori che saranno di volta in volta segnalati come prioritari dal Governo Messicano.

Accrescere le opportunità di business per gli esportatori italiani è da sempre una delle attività principali di SACE nel ruolo di Export Credit Agency e siamo soddisfatti di aver concluso la prima operazione con il Ministero delle Finanze messicano nell’ambito della Push Strategy, strategica per la crescita dell’export del Made in Italy, soprattutto in questo periodo di ripartenza. – ha dichiarato Livio Mignano, Responsabile della Rete Internazionale di SACE - Oggi più che mai è fondamentale la forte collaborazione e sinergia con partner come BNP Paribas, BBVA e HSBC per un approccio strategico di supporto alle imprese italiane esportatrici”.

“BNP Paribas è da tempo partner bancario di fiducia e leader negli accordi di finanziamento garantiti da SACE ed in particolare sul prodotto SACE Push, che sin dalla sua introduzione ci ha visto impegnati in diverse geografie e settori economici - ha dichiarato Luca Lunari, MD BNP Paribas Export finance EMEA & head of Export finance Italy - Siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione il nostro know-how e la nostra lunga esperienza anche per questa operazione con il Ministero delle Finanze del Messico, che ci vede impegnati nei ruoli di Bookrunner, MLA e Facility Agent. L’obiettivo comune è contribuire a rafforzare il commercio bilaterale tra Italia e Messico, rispettivamente uno dei Paesi Domestici del Gruppo e una presenza chiave nell’area geografica delle Americhe.”

"Questo accordo rappresenta un'opportunità unica per BBVA di sostenere due aree geografiche fondamentali per la banca: l'Italia e la sua comunità di esportatori che possono beneficiare di futuri contratti nell'ambito di questo programma SACE push e il Messico, un'economia in cui BBVA Mexico svolge un ruolo fondamentale nel sostenere sia il settore pubblico che quello privato", le parole di David Albagli, Managing Director e Head of Structured Trade Finance Europe di BBVA.

“Questo è un ulteriore esempio di come HSBC offra soluzioni di finanziamento innovative in Messico, mercato fondamentale dell’America Latina. SACE rappresenta per noi una ECA chiave per il nostro business relativo all’Export Finance, nel quale siamo arranger estremamente attivi. Inoltre, questa operazione è la dimostrazione della capacità di HSBC di combinare il valore aggiunto della presenza sul territorio con la sua rete globale e di fornire ai clienti la migliore esperienza sui prodotti. Abbiamo chiuso 12 operazioni Push untied con SACE dall'inizio del programma e rimaniamo leader in questa offerta di prodotti innovativi”, hanno dichiarato Sam Lippitt, Head of Export and Asset Finance Americas di HSBC, e Alessandro Mazzi, Head of Export and Asset Finance per il franchise italiano di HSBC.

Il Messico è uno dei paesi più dinamici per le esportazioni italiane, come si legge nel Rapporto Export (scaricabile qui) presentato lo scorso 14 settembre, e le imprese potranno cogliere opportunità di fornitura integrandosi sempre più nelle catene di approvvigionamento di player nazionali, in settori che spaziano dagli apparecchi elettrici ai mezzi di trasporto, dalla chimica all’agroalimentare. Infatti, il potenziale per l’export italiano ha ancora importanti margini di espansione: con una crescita del 14%, nel 2022 tornerà ai massimi del biennio 2017-2018 (€4,2 miliardi) per superarli nel 2023 (+4,5%). Accanto alle opportunità offerte dal settore privato sarà appunto importante cogliere quelle dal pubblico, a partire dalle infrastrutture. Nel privato, buone le prospettive per prodotti chimici, gomma e plastica e metalli, con previsioni in crescita a doppia cifra nel 2022 per tutti i comparti e ancora in aumento nel 2023; tali previsioni sono già corroborate dai primi due trimestri dell’anno che riportano una crescita cumulata del nostro export superiore al 40%.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 17 aprile 2024
CONTRIBUIRANNO A FINANZIARE LO SVILUPPO DI NUOVI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE NEL SUD ITALIA • La torinese Asja è leader nella produzione di energia rinnovabile • L’investimento è destinato allo sviluppo di otto nuovi impianti, tra eolici e fotovoltaici, in Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia
SACE - 16 aprile 2024
SACE lancia la sua nuova linea di business, la Terrazza del made in Italy, spazio di incontro e confronto a disposizione delle imprese, al decimo piano della sede di Milano di SACE, in via Verziere 11
Accordi SACE - 12 aprile 2024
Nell’ambito della Milano Design Week 2024, Archiproducts organizzerà una serie di incontri dal 16 al 19 aprile sulla Terrazza del Made in Italy di SACE, per le aziende del settore, architetti e buyer internazionali