Varie SACE - 26 giugno 2015

Forum italo-kazako: 800 milioni di nuovi progetti allo studio per SACE

SACE, rappresentato dall’amministratore delegato Alessandro Castellano, interviene questo sabato al Business Forum Italo Kazako, organizzato in occasione della Giornata del Kazakhstan a EXPO Milano, con la partecipazione del Capo di Stato kazako Nazarbaev e del premier italiano Renzi.

 

Il Kazakhstan è uno dei mercati euro-asiatici a più alto potenziale per l’export italiano e per SACE, che nel Paese sta lavorando a nuovi progetti per un impegno complessivo di 800 milioni di euro in una gamma diversificata di comparti industriali.

 

I progetti in fase di valutazione più avanzata riguardano principalmente le forniture di impianti per i settori oil & gas e petrolchimico e macchinari per i settori dei metalli e dell’agricoltura.

 

Sebbene il contesto operativo resti un fattore di incertezza, SACE rileva opportunità interessanti in linea con la strategia economica intrapresa dal Governo kazako, volta a stimolare la crescita e lo sviluppo del tessuto industriale locale puntando su settori a maggior valore aggiunto, come le infrastrutture e le tecnologie meccaniche, ma anche l’agroalimentare e il tessile e l’abbigliamento.

 

Da segnalare in particolare il piano di investimenti pubblici da 5 miliardi di dollari, che mira a potenziare il ruolo del Kazakistan nel trasporto aereo, marittimo e ferroviario a livello regionale; e la collaborazione con istituzioni finanziarie multilaterali per sostenere le imprese di piccole e medie dimensioni.

 

Export: trend e prospettive


Con un flusso di export pari a oltre 700 milioni di euro, l’Italia è il secondo maggiore esportatore europeo in Kazakistan dopo la Germania, e il sesto a livello globale: una performance trainata dalla meccanica strumentale (che da sola rappresenta il 43,3% dell’export italiano nel Paese) e dalla moda (22,1%).

 

In prospettiva, cresce l’apprezzamento dei beni di consumo Made in Italy da parte della nuova classe media del Paese centrasiatico; oltre alla moda, hanno buone opportunità i mobili italiani, che attualmente contribuiscono già al 7% dell’export italiano in Kazakhstan, e i prodotti della filiera agroalimentare, che potrebbero valorizzare le sinergie di filiera, in virtù del buon posizionamento di comparti a valle.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale
Accordi SACE - 14 giugno 2024
Firmato un protocollo di collaborazione per iniziative e progetti legati ai temi dell’evento che si terrà in Giappone Saranno incentivati strumenti di sostegno finanziario, implementate iniziative di promozione del sistema italiano dell’innovazione e favorite opportunità di crescita delle esportazioni e degli investimenti esteri nei Paesi asiatici dell’area del Pacifico
Operazioni SACE - 13 giugno 2024
Finanziamento da 115 milioni (65 UniCredit e 50 Cassa Depositi e Prestiti) con garanzia SACE sulla quota dedicata all’internazionalizzazione Lo storico Gruppo di abbigliamento e accessori sportivi avvia un percorso di crescita sul mercato tedesco mirato ad ampliare la propria offerta commerciale Il progetto prevede anche un potenziamento della rete sia in Germania che in Italia con l’apertura di nuovi punti vendita