Accordi SACE - 02 agosto 2023

SACE e Amazon insieme per supportare le PMI italiane

Annunciato oggi il Memorandum of Understanding che impegna SACE, il gruppo assicurativo-finanziario italiano specializzato nel sostegno alla crescita sostenibile delle imprese in Italia e nel mondo, e Amazon a supportare le piccole e medie imprese (PMI) italiane nel loro percorso di trasformazione digitale e di apertura ai mercati esteri. 

L’intesa, che rientra nell’ambito del programma di formazione “Accelera con Amazon”, ha l’obiettivo di fornire alle imprenditrici e agli imprenditori italiani gli strumenti necessari per cogliere i vantaggi della digitalizzazione e dell’internazionalizzazione, attraverso corsi di formazione online, accademie virtuali e Bootcamp intensivi dedicati alle PMI e volti ad accrescere le competenze sui temi dell’e-commerce, export e trasformazione digitale, green economy e obiettivi ESG.

Questo accordo si inserisce nell’ambito delle attività di SACE Education l’hub formativo del Gruppo SACE che accompagna le imprese italiane verso modelli di business 4.0 con l’obiettivo di valorizzarne il capitale umano e affiancarle nel processo di internazionalizzazione e transizione green e digitale.  Con più di 600 ore di formazione gratuita erogate e sempre disponibile online, ben 14 partnership accademiche tra università e business school, SACE Education offre un’esperienza di apprendimento specialistica, multicanale e disegnata sui reali bisogni di imprese e professionisti per la costruzione di strategie consapevoli e di successo in Italia e sui mercati esteri.

“Siamo molto orgogliosi della collaborazione tra SACE e Amazon, un’intesa di grande valore che arricchisce le partnership e gli strumenti di SACE Education a disposizione delle PMI per affrontare con successo le sfide della trasformazione digitale”, ha dichiarato Alessandra Ricci, Amministratore Delegato di SACE. “Questo accordo, in linea con gli obiettivi del Piano Industriale INSIEME 2025, conferma il nostro impegno al fianco delle imprese italiane che puntano su innovazione e digitalizzazione per crescere in Italia e nel mondo”.

Mariangela Marseglia, VP e Country Manager di Amazon in Italia e Spagna, commenta: “In Amazon ogni giorno ci impegniamo per innovare e semplificare l’utilizzo delll’eCommerce e sappiamo che per avere un impatto positivo è fondamentale la continua collaborazione tra diversi attori. L’intesa annunciata quest’oggi rappresenta un esempio concreto di come, lavorando in una comune direzione, si riesca ad offrire un contributo di valore per il tessuto imprenditoriale del nostro Paese, struttura portante dell’intero sistema produttivo nazionale.”

 Il supporto di Amazon alle PMI italiane

Amazon si impegna ad aiutare le PMI nel loro percorso di digitalizzazione e internazionalizzazione attraverso strumenti e programmi specifici. A novembre 2020, infatti, in piena pandemia, l’azienda ha lanciato “Accelera con Amazon”, un programma di formazione gratuito realizzato insieme a diversi partner pubblici e privati, pensato per fornire tutti gli strumenti e le competenze necessari per avviare una nuova attività online, o per potenziarne una esistente, a prescindere dalla volontà di vendere o meno su Amazon. Oggi, il programma, che ha visto più di 35.000 realtà coinvolte a distanza di due anni dal suo lancio, è annoverato tra le iniziative promosse dal Ministero dell’Innovazione Tecnologica e della Transizione Digitale, sui canali Solidarietà Digitale e Repubblica Digitale. Ancor prima, nel 2015, Amazon ha lanciato la vetrina Made in Italy per divulgare lo stile e la qualità della manifattura italiana e permettere agli artigiani e alle piccole e medie imprese che vendono attraverso il suo negozio online di aprirsi a un pubblico internazionale, e dal 2019 lavora al fianco di Agenzia ICE per promuovere il Made in Italy in tutto il mondo. Oggi, la vetrina è disponibile nei negozi online di Amazon in 11 paesi: oltre all’Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Giappone, Emirati Arabi Uniti, Svezia, Polonia e Olanda, e vanta 17 percorsi regionali dedicati alle eccellenze locali che vanno da Nord a Sud, con oltre 1 milione di prodotti disponibili, frutto del lavoro di eccellenza di oltre 5.500 aziende italiane.

“Lavorando ogni giorno a stretto contatto con le imprenditrici e gli imprenditori italiani, sappiamo che tra gli ostacoli più diffusi verso la digitalizzazione e l’internazionalizzazione del loro business c’è la carenza di competenze.” Afferma Anna Bortolussi, General Manager Brand Owner and Seller Success, Amazon EU. “Proprio per questo motivo, nel 2020 abbiamo messo a disposizione ‘Accelera con Amazon’, un programma gratuito di formazione per consentire alle realtà che muovono i loro primi passi nel digitale di accedere a webinar e momenti di confronto e apprendimento con esperti di Amazon, e non solo. La collaborazione con SACE arricchisce questo percorso e sono certa che porterà ulteriori benefici alle PMI del nostro territorio”.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

SACE - 21 giugno 2024
SACE pubblica il Bilancio d’esercizio individuale e consolidato per il 2023.
Operazioni SACE - 19 giugno 2024
• L’operazione, la prima Push di SACE con una banca multilaterale di sviluppo, rafforza gli obiettivi del Piano Mattei • Obiettivo promuovere la crescita e lo sviluppo sostenibile in Africa, aprendo la via al coinvolgimento delle imprese italiane in progetti all’interno dei 25 Stati africani membri della Trade Development Bank • Unicredit è la prima banca ad aderire al nuovo strumento SACE sul territorio nazionale.
Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale