Accordi SACE - 02 agosto 2022

SACE BT e A.R.T.E. a supporto delle PMI italiane per il pagamento dei servizi energetici

Facilitare le richieste di rateizzazione del pagamento delle fatture per l’energia. È questo l’obiettivo dell’intesa tra SACE BT, la società del Gruppo SACE specializzata nell’assicurazione dei crediti commerciali a breve termine, nelle cauzioni e nella protezione dei rischi della costruzione e A.R.T.E., l’Associazione di Reseller e Trader dell’Energia. L’accordo – si legge in una nota congiunta - ha l’intento di creare le condizioni più favorevoli ai clienti degli operatori associati per negoziare la dilazione del pagamento delle fatture per i servizi energetici, grazie alla Cauzione Energia PMI, una soluzione a mercato e interamente digitale dedicate alle piccole e medie imprese, messa in campo da SACE BT per agevolare la concessione di piani di rateizzazione dei pagamenti delle fatture relative ai consumi energetici da maggio a dicembre 2022.
 
Cauzione Energia PMI è la nuova garanzia di pagamento, dedicata alle piccole e medie imprese che vogliono richiedere al proprio fornitore la dilazione di pagamento delle fatture energetiche.
 
Le PMI, dopo aver negoziato la rateizzazione di una o più fatture per consumi di energia con il proprio fornitore di servizi energetici., potrà richiedere la cauzione direttamente sul sito sace.it.
 
SACE BT analizzerà la richiesta e, in caso di esito positivo del processo di valutazione, emetterà in formato digitale la garanzia da presentare al proprio fornitore di energia.
 
Sul sito sace.it è disponibile un simulatore che, sulla base dei dati di bilancio 2021, restituisce in tempo reale una prima indicazione sull’accoglibilità della richiesta dell’operazione e in caso positivo del costo della cauzione stessa.
 
“Da sempre, come SACE BT, poniamo un’attenzione particolare al supporto alle imprese italiane nella realizzazione delle loro ambizioni, dal punto di vista dell’educazione alla gestione dei rischi e da quello degli strumenti assicurativi che abilitano la loro attività”, dichiara Valerio Perinelli, Direttore Generale di SACE BT. “Con Cauzione Energia PMI dimostriamo ancora una volta di essere davvero vicini alle esigenze delle imprese, in particolare delle PMI, alle prese con un contesto particolarmente complesso, con soluzioni semplici e digitalizzate, disponibili sul portale sace.it”.
 
"Il numero delle richieste di rateizzazioni è in continua crescita e la nostra attenzione alle esigenze delle aziende italiane ci impone da sempre di trovare le migliori soluzioni per supportarle. - sottolinea il Portavoce di ARTE, Diego PELLEGRINO – E’ proprio per questo motivo che grazie alla collaborazione con SACE BT, possiamo oggi contare su uno strumento idoneo alla risoluzione del principale problema di oggi, gli importi di luce e gas arrivati ai massimi della storia.”
 
Questa iniziativa conferma come il Gruppo SACE sia oggi più che mai al fianco delle imprese italiane con un’offerta a 360° pensata per fornire un supporto concreto per fronteggiare il caro energia e ad assicurare continuità alle attività economiche e d’impresa. Sul sito SACE, https://www.sace.it/soluzioni/misure-caro-energia, è possibile accedere a soluzioni completamente digitalizzate, facilmente accessibili e integrate, rivolte a tutte le aziende italiane, con un’attenzione particolare alle PMI.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Garanzia SupportItalia SACE - 26 gennaio 2023
UniCredit ha perfezionato un’operazione di finanziamento da 6,66 milioni di euro nei confronti di SECAP SpA, impresa di costruzioni che da oltre cent’anni è un punto di riferimento nel settore dell’edilizia italiana e torinese in particolare
Varie SACE - 25 gennaio 2023
L’ultimo Report dell’Osservatorio Terziario di Manageritalia, realizzato in collaborazione con SACE, evidenzia per le esportazioni italiane di servizi una progressiva crescita nel corso dei prossimi anni, con una stima di 135 miliardi di euro nel 2026. Lombardia e Lazio figurano tra le regioni trainanti (26,5 e 15 miliardi di euro rispettivamente nel 2021), seguite da Piemonte (5,2 miliardi), Veneto (4,5 miliardi) ed Emilia-Romagna (4,3 miliardi). Importanti margini di crescita possono derivare da una maggiore spinta in termini di competitività e digitalizzazione, per compensare le criticità in termini di produttività, competenza e formazione e grado di apertura di molti mercati
Varie SACE - 19 gennaio 2023
Il nuovo percorso formativo specialistico e gratuito, in partenza il 25 gennaio, è pensato con l’obiettivo di valorizzare il capitale intellettuale femminile delle imprese meridionali rafforzandone le competenze tecnico-manageriali. Le iscrizioni si chiudono il 23 gennaio