cover-ambiente cover-ambiente cover-ambiente cover-ambiente cover-ambiente

SACE per l'ambiente

L'impatto delle nostre attività esterne ed interne sull'ambiente

 

Ci impegniamo a promuovere una cultura attenta alla tutela ambientale, sia nelle attività di business sia nella gestione interna all’azienda, incentivando comportamenti responsabili.

 

Cosa facciamo all'interno dell'azienda

Ci siamo posti degli obiettivi specifici in tema di impatto ambientale, tra cui l’adozione di strategie e misure eco-friendly, come la riduzione dei consumi energetici; la raccolta differenziata e il riciclaggio dei rifiuti; lo sviluppo di programmi di Mobility Management; il riuso di beni aziendali ancora funzionanti prolungandone il ciclo di vita con l’iniziativa "Zero Rifiuti"; la campagna paperless, che ha contribuito a svuotare gli uffici di SACE della carta superflua, a dimezzare il numero di stampanti e alla sostituzione di riviste e quotidiani cartacei con il formato digitale per ridurre le emissioni dovute al processo di distribuzione.

L’attenzione all’ambiente è ormai una componente imprescindibile per la sostenibilità di un’impresa e per la crescita a lungo termine dell’intero Sistema Paese. Per questo motivo, dal 2018, SACE e le sue controllate hanno intrapreso un percorso volto all’ottenimento ed al mantenimento della certificazione UNI EN ISO 14001:2015, il cui Campo di Applicazione comprende le sedi di Roma, Milano, Bologna e Mestre attuando una Politica volta alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio.

Cosa facciamo nell'attività di business

Al fine di assicurare che l’impatto ambientale e sociale dei nostri progetti sia conforme agli standard internazionali, abbiamo costituito una specifica “Unità Ambiente” e implementato un sistema di linee guida per le attività di due diligence delle operazioni di export credit, non limitandoci a un’analisi preventiva. In funzione del grado di complessità e di potenziale impatto ambientale e sociale, monitoriamo attivamente i progetti interessati, verificandone nel tempo la conformità agli standard internazionali e collaborando alla risoluzione di eventuali problematiche di scostamento.

Il processo di valutazione dei potenziali impatti ambientali dei progetti realizzati all’estero è descritto in dettaglio qui e si basa sul rispetto delle regole e dei principi contenuti nella Raccomandazione emanata dall’OCSE “Common Approaches on Officially Supported Export Credits and Environmental and Social due diligence”.

In linea con i requisiti della Raccomandazione OCSE, SACE ha una politica di diffusione delle informazioni ambientali che prevede, tra l’altro, per tutte le operazioni sottoposte a valutazione:

  • disclosure ex ante con la pubblicazione dello Studio di Impatto Ambientale e Sociale (ESIA) delle operazioni di categoria A nei 30 giorni precedenti la decisione finale sul rilascio della garanzia assicurativa
  • disclosure ex-post con la pubblicazione periodica dopo la delibera di garanzia delle operazioni di categoria A e B.

 

News ambientali

Di seguito sono disponibili gli studi di impatto ambientale e sociale delle
operazioni in corso di valutazione di categoria A e, a cadenza semestrale,
le informazioni relative alle operazioni garantite di categoria A e B.

Filtra per
Da
A
News Ambiente 20 febbraio 2015
SACE sta valutando il supporto a forniture destinate al completamento del progetto Kusile, una centrale termoelettrica a carbone in Sud Africa, la cui costruzione è iniziata nel 2008.
Approfondisci
News Ambiente 20 gennaio 2015
SACE ha ricevuto domanda di copertura assicurativa per la realizzazione di un impianto completo per l’allevamento di suini della capacità di 100.000 capi l’anno, situato nei pressi del villaggio di Moysichi, nella regione di Molodechno, in Bielorussia.
Approfondisci
Disclosure ex-post 07 gennaio 2015
Pubblicazione periodica dopo la delibera di garanzia delle operazioni di categoria A e B.
Approfondisci
News Ambiente 05 dicembre 2014
SACE sta considerando il progetto Bacia de Santos Etapa 2, che riguarda la realizzazione della seconda fase di sviluppo del Bacino di Santos, nelle acque territoriali del Brasile.
Approfondisci
News Ambiente 24 ottobre 2014
SACE sta valutando il progetto Punta Catalina, che riguarda la realizzazione di una centrale termoelettrica a carbone da 752 MW a Punta Catalina, nel Comune di Bani, in Repubblica Dominicana.
Approfondisci
box big jump desktop box big jump mobile
Hai bisogno di maggiori informazioni?
Scrivi una mail a [email protected], ti risponderemo al più presto.