Accordi SACE - 25 settembre 2018

Una miniera di opportunità da export e internazionalizzazione

SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, e Assomineraria, associazione affiliata a Confindustria che riunisce oltre 140 imprese operanti nell’esplorazione e produzione di idrocarburi e geotermia e dei minerali per l’industria, nonché nella filiera di beni e servizi collegata, hanno siglato un importante accordo di collaborazione per sostenere la crescita delle aziende di Assomineraria nei mercati ad alto potenziale per il settore.

 

assominerariaGrazie all’accordo le Associate potranno accedere, a condizioni dedicate, alle soluzioni assicurativo-finanziarie del Polo SACE SIMEST per i progetti di internazionalizzazione e di crescita sui mercati internazionali. Inoltre SACE SIMEST e Assomineraria, nell’ambito della partnership, si impegnano a organizzare incontri formativi periodici con le imprese interessate ad approfondire le tematiche relative agli strumenti a supporto dell’export e dell’internazionalizzazione, ed eventi focalizzati sulle opportunità di business con l’obiettivo di facilitare le Associate a ottenere nuove commesse sui mercati internazionali.

 

In uno scenario internazionale che diventa giorno dopo giorno sempre più complesso, offrire alle eccellenze italiane attive sui mercati internazionali gli strumenti giusti per operare in piena sicurezza diventa strategico – ha dichiarato Simonetta Acri, Chief Sales Officer di SACE. Il Polo SACE SIMEST ha un ruolo di estrema importanza nel supportare le imprese che vogliono essere più competitive nel mondo. L’accordo con Assomineraria va proprio in questa direzione e conferma il nostro impegno a offrire alle Associate tutti gli strumenti per crescere nel mondo e fare dell’export una fonte imprescindibile per il Paese”.

 

Nell’ottica di un quadro internazionale in continuo movimento l’Accordo con SACE SIMEST rappresenta uno strumento importante a sostegno della filiera italiana di Assomineraria” -  ha dichiarato il suo Presidente Luigi Ciarrocchi. “La nostra Associazione crede fortemente nella creazione di strumenti e network utili alle imprese della filiera italiana nei mercati internazionali. Grazie a questo Accordo si rafforza la competitività delle nostre imprese nei paesi impegnati nella valorizzazione delle risorse del sottosuolo – un mercato globale sempre più sfidante”.

 

Il Polo SACE SIMEST sottolinea la propria attenzione a tutti i comparti del Made in Italy e, in questo caso al cluster minerario ed estrattivo, non solo per la gestione dei rischi legati all’operatività e al supporto per la crescita sui mercati esteri, ma anche nella promozione delle imprese italiane presso grandi buyer globali interessati a trovare nuovi fornitori. È con questo presupposto che il Polo SACE SIMEST organizzerà per fine ottobre eventi di business matching con l’obiettivo di valorizzare le aziende italiane nel panorama competitivo internazionale.

 

L’accordo è stato siglato da Simonetta Acri, Chief Sales Officer di SACE, e Luigi Ciarrocchi, Presidente di Assomineraria.

 

 

Photo courtesy of Assomineraria

 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

SACE - 21 giugno 2024
SACE pubblica il Bilancio d’esercizio individuale e consolidato per il 2023.
Operazioni SACE - 19 giugno 2024
• L’operazione, la prima Push di SACE con una banca multilaterale di sviluppo, rafforza gli obiettivi del Piano Mattei • Obiettivo promuovere la crescita e lo sviluppo sostenibile in Africa, aprendo la via al coinvolgimento delle imprese italiane in progetti all’interno dei 25 Stati africani membri della Trade Development Bank • Unicredit è la prima banca ad aderire al nuovo strumento SACE sul territorio nazionale.
Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale