Accordi SACE - 05 maggio 2011

SACE e Unindustria Napoli aprono SACE Point

SACE, il gruppo assicurativo-finanziario che supporta le imprese nelle attività di internazionalizzazione e nell’accesso al credito, ha concluso oggi un accordo di partnership con l’Unione Industriali di Napoli per rafforzare il presidio sul territorio campano attraverso l’apertura di un SACE Point presso la sede di Unindustria (piazza dei Martiri 58). La firma è avvenuta a margine del Convegno “Credito e Patrimonializzazione: strumenti a sostegno delle piccole e medie imprese”, organizzato da Unindustria Napoli, con interventi di SACE, Cdp e Fondo italiano di investimento.

 

L’accordo di collaborazione consentirà di sviluppare iniziative promozionali e di assistenza tecnica per favorire la conoscenza e l’utilizzo dei prodotti di SACE, molti dei quali disponibili anche online: dalla copertura dai rischi di mancato pagamento dei clienti all’estero alla protezione degli investimenti, dalle cauzioni per appalti internazionali alle garanzie sui finanziamenti bancari per progetti di internazionalizzazione, oltre agli strumenti di supporto alla gestione dei crediti come l’assicurazione dei crediti e il factoring. SACE ha già attivato una linea diretta di contatto dedicata alle aziende campane ([email protected]).

 

“Rafforzare il dialogo con il territorio è indispensabile - ha dichiarato Raoul Ascari, Chief Operating Officer di SACE -. Nell’ultimo anno in Campania a livello di gruppo abbiamo servito oltre 800 aziende per un totale di € 1,4 miliardi di operazioni, in particolare nei rami credito e cauzioni e nel factoring. Significativo è stato l’incremento registrato nell’attività a sostegno di export e internazionalizzazione nei settori shipping, automotive, aeronautico, meccanica strumentale, agroalimentare e farmaceutico: è un risultato importante, ma resta ancora un ampio potenziale da sviluppare. Intendiamo farlo partendo proprio da Napoli e dintorni, dove hanno sede molti campioni ed eccellenze del Made in Italy. L’accordo con l’Unione Industriali di Napoli è un passo avanti importante in questa direzione”.

 

“L’intesa con SACE e, in particolare, l’attivazione di un punto di riferimento della società presso la nostra sede – sottolinea il Presidente dell’Unione Industriali di Napoli, Paolo Graziano - costituisce un’ulteriore importante tappa di un percorso diretto al rafforzamento dei servizi alle aziende. Un obiettivo che rientra nella nostra strategia, finalizzata a porre l’impresa al centro della politica e dell’azione associativa”.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale
Accordi SACE - 14 giugno 2024
Firmato un protocollo di collaborazione per iniziative e progetti legati ai temi dell’evento che si terrà in Giappone Saranno incentivati strumenti di sostegno finanziario, implementate iniziative di promozione del sistema italiano dell’innovazione e favorite opportunità di crescita delle esportazioni e degli investimenti esteri nei Paesi asiatici dell’area del Pacifico
Operazioni SACE - 13 giugno 2024
Finanziamento da 115 milioni (65 UniCredit e 50 Cassa Depositi e Prestiti) con garanzia SACE sulla quota dedicata all’internazionalizzazione Lo storico Gruppo di abbigliamento e accessori sportivi avvia un percorso di crescita sul mercato tedesco mirato ad ampliare la propria offerta commerciale Il progetto prevede anche un potenziamento della rete sia in Germania che in Italia con l’apertura di nuovi punti vendita