Operazioni e Prodotti SACE - 15 giugno 2023

SACE e UniCredit supportano lo sviluppo green di Nusco

SACE e UniCredit a sostegno di Nusco, società attiva nella produzione e commercializzazione di porte per interni e infissi in legno, PVC, alluminio e ferro a marchio «NUSCO», quotata sul mercato Euronext Growth Milan, con una garanzia green a copertura del doppio finanziamento da parte di UniCredit dal totale di 2,5 milioni di euro.

In dettaglio, l’operazione ha lo scopo di innovare completamente la linea produttiva dello stabilimento dedito alla produzione di infissi in legno, con macchinari di ultima generazione, per identificare le opportunità di recupero e riutilizzo dei materiali, unitamente all’installazione di impianti fotovoltaici nei 3 stabilimenti della zona industriale di Nola-Boscofangone allo scopo di ridurre i consumi ed essere più sostenibili.

Nusco è attiva dal 1968, e la sua principale sede operativa e produttiva di oltre 40 mila mq, si trova a Nola, in Provincia di Napoli. Nel quartier generale nolano trovano spazio gli uffici e uno showroom con 2.000 mq di superficie espositiva e la capacità produttiva degli impianti è di 500 unità giornaliere per un potenziale complessivo di 120mila porte e 90mila infissi all’anno. La Società è oggi guidata dal Presidente e Amministratore Delegato Luigi Nusco, conta circa 1.000 rivenditori multimarca autorizzati, 57 franchisee dislocati sull’intero territorio nazionale, e quattro filiali commerciali in Kuwait, Azerbaijan, Emirati Arabi (Dubai) e Libia.

“Questa operazione di finanziamento rappresenta per noi un importante traguardo e ci consente di continuare il nostro percorso di crescita, sempre più legato ai principi di sviluppo sostenibile e di efficienza energetica. L’introduzione di soluzioni che rispettino il processo di economia circolare e l’uso attento delle risorse a favore dell’intera filiera, si inserisce perfettamente nella nostra strategia di sviluppo e dimostra l’attenzione della Società verso una riduzione dell’impatto ambientale degli impianti produttivi” – ha dichiarato Luigi Nusco, Presidente e Amministratore Delegato di Nusco – “Per il 2022, Nusco ha infatti presentato il primo Report di Sostenibilità, a conferma del suo impegno in ambito ESG sia nel breve che nel lungo periodo”.

SACE ha un ruolo di primo piano nella transizione ecologica italiana. L’azienda, infatti, può rilasciare garanzie green su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un'economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. Questa operazione, realizzata grazie alle sinergie con la Rete sul territorio di SACE, rientra nell’ambito della convenzione green con UniCredit, nella quale SACE interviene con una garanzia a copertura di finanziamenti destinati sia a grandi progetti di riconversione industriale sia alle PMI che intendono ridurre il proprio impatto ambientale e avviare una trasformazione sostenibile.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni e Prodotti SACE - 28 febbraio 2024
L’operazione è finalizzata alla copertura di investimenti per una spesa complessiva di circa 16 milioni di euro da realizzare nel triennio 2024-2026 Obiettivi green, di risparmio energetico e utilizzo di energia da fonti rinnovabili Miglioramento della sostenibilità dei processi di produzione, stagionatura e packaging riciclabile per favorire l’economia circolare.
Operazioni e Prodotti SACE - 21 febbraio 2024
Banco BPM ha perfezionato un finanziamento di 5 milioni di euro assistito da Garanzia Green di SACE a favore di Sibeg Coca-Cola, società con sede a Catania che dal 1960 produce, imbottiglia e sviluppa tutti i prodotti a marchio The Coca-Cola Company in Sicilia.
Operazioni e Prodotti SACE - 19 febbraio 2024
Supportata l’acquisizione della texana HPF con un finanziamento di 8 milioni di euro e garanzia di SACE