Accordi SACE - 29 novembre 2011

SACE e Finest per le imprese che puntano sui mercati dell'Est. Nuovo "SACE Point" presso Finest a Pordenone

Firmato oggi l’accordo tra la Finanziaria del Triveneto e il Gruppo assicurativo-finanziario italiano.

Obiettivo: sostenere le imprese nel business all’estero.

 

SACE, il gruppo assicurativo-finanziario che sostiene la competitività e la crescita delle imprese italiane, e Finest, la finanziaria per gli imprenditori del Triveneto che operano nei Paesi dell’Europa centro-orientale, Balcani, Russia, territori baltici e caucasici, annunciano la firma di un accordo per rafforzare i propri servizi sul territorio e offrire sinergicamente gli strumenti necessari alle imprese per penetrare nuovi mercati e mantenere la propria competitività laddove abbiano già sviluppato rapporti commerciali. Un servizio a 360 gradi per chi vuole scommettere sull’internazionalizzazione, una strada intrapresa da molte aziende che hanno trovato all’estero la chiave per rilanciare l’economia italiana.

L’accordo andrà a sviluppare ulteriormente la collaborazione tra le due società, prevista dalla L.19/91, attraverso l’apertura, presso la sede di Finest a Pordenone, di un SACE Point, uno sportello a cui le aziende, in particolare quelle del Friuli Venezia Giulia, potranno fare riferimento per orientarsi sui prodotti di SACE.

La partnership prevede inoltre il lancio di iniziative commerciali comuni (tra cui l’offerta a condizioni vantaggiose di indicazioni di fattibilità e polizze di SACE riservate alle aziende segnalate da Finest), l’organizzazione di eventi, seminari tecnici e interventi formativi congiunti. Infine le reti internazionali di Finest (con uffici in Russia, Moldova e Slovacchia) e SACE (che ha uffici in Romania, Russia, Turchia, Sudafrica, Brasile, Cina e India) potranno offrire assistenza altamente specializzata in loco, supportando esportatori e produttori italiani in negoziazioni con acquirenti esteri.

“Da tempo le imprese che riescono meglio a contrastare gli effetti della crisi sono quelle che hanno nel loro DNA l’innovazione e la capacità di presidiare la domanda estera – ha dichiarato Simonetta Acri Direttore della Sede SACE di Venezia - Area Nord Est -. I nostri strumenti assicurativo-finanziari vanno proprio in questa direzione e la partnership con Finest li mette ancora di più a portata di tutte le aziende, direttamente nel territorio dove operano. Attraverso i prodotti di SACE le imprese riescono a concedere dilazioni di pagamento concorrenziali, tutelandosi dai rischi di mancato incasso, possono reperire più facilmente finanziamenti per i propri progetti di internazionalizzazione e possono assicurare il proprio business anche dai rischi connessi all’instabilità politica. Un’esigenza, quest’ultima, portata alla ribalta dalla Primavera Araba, ma da non sottovalutare anche per i Paesi dell’Est e dell’area CSI”.

“Siamo molto soddisfatti – commenta Renato Pujatti, Presidente di Finest – dell’accordo con SACE: operiamo negli stessi territori con l’intento di promuovere la cooperazione economica e la crescita delle nostre aziende. Una volta di più confermiamo oggi l’impegno che Finest si è assunta col suo territorio di elezione: semplificare, razionalizzare, ottimizzare l’offerta, creando situazioni di collaborazione con tutti gli enti a favore dell’internazionalizzazione, rendendo più semplice, per l’imprenditore, accedere a tutti gli strumenti, numerosi ma ancora poco organizzati, su cui può contare. Con questo accordo Finest e SACE offriranno in maniera formalizzata tutti gli strumenti necessari, dal sostegno finanziario a quello assicurativo, oltre alla consulenza. Le imprese potranno trovare una via per uscire dalla crisi grazie al nostro supporto: per crescere oggi bisogna guardare anche al di là dei confini”.

 

 
I benefici di un approccio sinergico tra SACE e Finest si sono già rivelati importanti nei piani di crescita all’estero di un’impresa friulana quale la INN FLEX. L’azienda di Gorizia attiva nella produzione e commercializzazione di sacchi industriali, è riuscita ad acquisire la società serba INTERCELL DOO, grazie all’apporto di capitale da parte di Finest; ne ha aumentato la capacità produttiva acquistando nuovi macchinari per circa €1,5 milioni, grazie a un finanziamento garantito da SACE. Infine, a protezione di tutti gli investimenti realizzati in Serbia, INN FLEX si è assicurata con SACE contro i rischi relativi a danni derivanti da disordini civili, mancato trasferimento degli utili all’estero e/o espropri derivanti da repentini cambi di governo.
 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 01 dicembre 2022
Salov realizzerà un impianto di stoccaggio di oli alimentari di nuova generazione, grazie al finanziamento erogato da Intesa Sanpaolo e assistito dalla Garanzia Green di SACE S-loan è il finanziamento ideato da Intesa Sanpaolo per supportare le imprese virtuose a conseguire obiettivi ESG
Varie SACE - 30 novembre 2022
Premiato il modello di business di SACE che riflette il forte profilo finanziario, la diversificazione delle operatività ed i rischi operativi contenuti. Confermato il giudizio nonostante il contesto particolarmente complesso
Operazioni SACE - 29 novembre 2022
Grazie al finanziamento erogato dalla Banca di 20 milioni di euro, di cui 14,5 sostenuti dalla Garanzia Green di SACE, l’azienda realizzerà investimenti green nello stabilimento produttivo di Fano