Risultati economici e finance SACE - 02 aprile 2024

SACE, risultati 2023: 55 miliardi di euro a supporto di 50.000 imprese italiane

  • Approvato il bilancio di esercizio, il bilancio consolidato e la dichiarazione consolidata di carattere non finanziario del Gruppo SACE al 31 dicembre 2023: al passo con gli obiettivi di Piano Industriale 2025, aumenta il supporto alla crescita sostenibile di imprese e Sistema Paese.
  • 54,6 miliardi di euro (+13%) in favore di 50.000 imprese, la quasi totalità PMI, con garanzie, liquidità, servizi assicurativi, formazione e iniziative di business matching.
  • Il sostegno SACE ha generato un impatto sull'economia italiana pari a circa 145 miliardi di euro in termini di valore della produzione e sostenuto circa 950 mila posti di lavoro.

 

Il Consiglio di amministrazione di SACE ha approvato il progetto di bilancio di esercizio, bilancio consolidato e la dichiarazione consolidata di carattere non finanziario 2023.

In un contesto economico complesso, segnato da incertezza e crescita flebile a livello globale, SACE ha rafforzato il proprio impegno a supporto della crescita sostenibile delle imprese italiane e del Sistema Paese, nel solco degli obiettivi del Piano Industriale INSIEME2025 con cui SACE ha abbracciato un nuovo business model che mette al primo posto l’impatto generato per la collettività.

Nel corso del 2023, SACE ha sostenuto con garanzie, liquidità, servizi assicurativi, formazione e iniziative di business matching 54,6 miliardi di euro di progetti (+13% rispetto al 2022), al fianco di circa 50.000 imprese, la quasi totalità di dimensioni piccole e medie. Un impegno che ha generato un impatto sull’economia italiana pari a circa 145 miliardi di euro, consentendo di sostenere 950mila addetti.

I risultati raggiunti nel 2023 sono il riflesso tangibile dell’impegno di tutte le persone di SACE, One Company al servizio delle esigenze di evoluzione sostenibile delle imprese italiane nell’ambito del Piano INSIEME2025 – ha dichiarato Alessandra Ricci, Amministratore Delegato di SACE -. Con INSIEME2025 abbiamo posto al cuore della strategia di SACE la sostenibilità, la centralità delle imprese e delle persone abbracciando un nuovo stile di leadership diffusa e un nuovo modello organizzativo agile e skill-driven che coglie le opportunità offerte dall'innovazione tecnologica per liberare il potenziale delle persone, potenziare la capacità di ascolto e la velocità di risposta, con il fine ultimo di creare Benessere e Prosperità per la Comunità”. 

Quattro gli abilitatori fondamentali: le tecnologie – come Intelligenza Artificiale e Blockchain – che SACE sta implementando nell’offerta e nei processi; l’ascolto di partner e stakeholder attraverso iniziative di co-design per far evolvere la value proposition; il cambiamento culturale, che si è concretizzato con un nuovo stile di leadership diffusa e sostenibile, basata su competenze  quali il coraggio, la passione, la capacità di ispirare e di essere connessi; e, infine, un nuovo modello organizzativo skill-driven. 

 Risultati operativi 2023

 Di seguito il dettaglio delle linee operative:

Garanzie a supporto dell’export e internazionalizzazione a 19,9 miliardi di euro. Nell’anno, il programma Push Strategy, che apre nuove rotte per l’export in Paesi strategici per il Made in Italy e rafforza il posizionamento delle imprese italiane nelle catene di fornitura globali, ha raggiunto 8 miliardi di euro ed è stato ampliato con una nuova linea Green Push che ha l’obiettivo di sviluppare l’export italiano di beni ambientali e accompagnare i buyer esteri nella loro transizione ecologica.

Garanzie a supporto di investimenti domestici a 2,8 miliardi di euro a sostegno di progetti strategici per le infrastrutture e la competitività del Sistema Paese.

Garanzie emergenziali a supporto della liquidità delle imprese (Temporary Framework europeo terminato il 31 dicembre 2023) a 16,6 miliardi di euro. Complessivamente, tra Garanzia Italia (attività nel contesto pandemico) e Garanzia SupportItalia (caro energia e crisi russo-ucraina), SACE ha garantito 71,4 miliardi di euro. 

Garanzie green, garantiti nell’anno 2,4 miliardi di euro a sostegno della transizione ecologica delle imprese italiane. Complessivamente, SACE ha supportato oltre 600 progetti di economia circolare, mobilità sostenibile, riconversione di processi industriali ed efficientamento energetico per un importo di circa 12 miliardi di euro di finanziamenti garantiti.

 ▪ Factoring, smobilizzati 4,7 miliardi di euro a supporto della liquidità delle imprese

 ▪ Assicurazione del credito a breve termine, 5,2 miliardi di euro di contratti assicurati

 ▪ Cauzioni e Rischi della costruzione, 3 miliardi di euro garantiti

SACE Connects, il programma di accompagnamento dedicato alle PMI italiane sviluppato con l’obiettivo di facilitare incontri di business matching con i buyer in paesi e settori ad alto potenziale, ha realizzato nel corso del 2023 67 iniziative in favore di 80 controparti estere, per un totale di 6500 aziende supportate dall’avvio dell’iniziativa, facilitando direttamente, ad oggi, oltre 2700 B2B.

 ▪ SACE Education, l’hub formativo di SACE dedicato a imprese e professionisti, ha erogato direttamente nel corso del 2023 38 nuovi corsi di formazione in favore di 3150 PMI su temi quali export, internazionalizzazione, strategie green, digitali e infrastrutturali e raggiunto, ad oggi, oltre 20mila aziende iscritte ai servizi di formazioni digitali del portale MySace. Ha inoltre rafforzato le collaborazioni accademiche, con 8 Università e Business School partner.

 

Il portafoglio di impegni assicurati e transazioni garantite ha raggiunto i 260 miliardi di euro, in crescita del 7%.

Dichiarazione non finanziaria 

È stata inoltre approvata la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario, lo strumento strategico complementare ai documenti di bilancio, focalizzato sui risultati non finanziari e gli impatti economici, sociali e ambientali generati nel 2023 al fine di guidare la strategia di sostenibilità del Gruppo SACE al fianco dei propri stakeholder.

Risultati di esercizio 2023

SACE ha realizzato nel 2023 un risultato lordo consolidato positivo che si attesta a 529,3 milioni di euro in aumento rispetto all’esercizio precedente (128,7 milioni di euro) e un utile netto pari a 398,2 milioni di euro (83,8 milioni nel 2022). 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Previsioni di export SACE - 11 aprile 2024
Un ponte digitale e innovativo da Nord a Sud che coinvolge Roma, Milano, Bologna, Napoli e Venezia sullo stesso palcoscenico dell’evento phygital per le imprese italiane. SACE For Made in Italy: l’evento rientra nella due settimane di iniziative che SACE ha organizzato con il patrocinio del Ministero delle imprese e del Made in Italy Tra le tematiche di approfondimento della Where to export Map: andamento dell’export, mercati di destinazione ed export regionale Protezione Rischio Clima: SACE ha lanciato il nuovo strumento digitale per assicurare le imprese dalla crescente esposizione a fenomeni geologici e ambientali estremi sempre più frequenti.
Operazioni SACE - 15 aprile 2024
Garanzia Futuro è lo strumento digitale, facile e veloce dedicato a tutte le imprese italiane, ed in particolare alle PMI, per sostenere gli investimenti in Italia e all’estero, in innovazione tecnologica, digitalizzazione, infrastrutture Obiettivo dell’operazione: l’acquisto di un nuovo stabilimento in provincia di Messina per aumentare la capacità produttiva L’impresa ha accelerato i piani di crescita e sviluppo grazie alla partecipazione dal 2019 all’ELITE Lounge di Intesa Sanpaolo e del Gruppo Euronext
Operazioni SACE - 18 aprile 2024
• L’operazione è finalizzata ad investimenti per una spesa complessiva di circa 12 milioni di euro da realizzare nel triennio 2023-2025 • Obiettivi green, di risparmio energetico, riduzione dei materiali di imballo, economia circolare e utilizzo di energia da fonti rinnovabili • Miglioramento della sostenibilità dei processi di produzione, imbottigliamento e packaging riciclabile per favorire l’economia circolare.