Accordi SACE - 06 novembre 2012

Poste Italiane e SACE Fct per i fornitori del Comune di Genova

Le imprese fornitrici del Comune di Genova hanno da oggi uno strumento in più a sostegno della loro liquidità. Grazie all’adesione alla convenzione Reverse Factoring PA sviluppata da SACE Fct e Poste Italiane, i fornitori del Comune possono richiedere agli sportelli Posteimpresa presenti su tutto il territorio nazionale, lo sconto dei crediti certificati, garantendosi il pagamento delle fatture alla scadenza.

Reverse Factoring PA rappresenta un valido strumento di gestione dei crediti sia per le imprese che per l’ente pubblico convenzionato. Le imprese beneficiano infatti di un sostanziale risparmio di tempi e costi e di una maggiore certezza nella pianificazione dei flussi finanziari, l’ente convenzionato di un generale efficientamento dei rapporti con i propri fornitori e di una riduzione dei costi dell’eventuale contenzioso dovuto a ritardi nei pagamenti.
 

Grazie all’accordo stipulato con Poste Italiane, le imprese potranno trovare presso gli uffici Posteimpresa (aree e uffici dedicati esclusivamente a professionisti, piccole e medie imprese, associazioni e pubblica amministrazione locale) tutte le informazioni necessarie per accedere al prodotto, l’elenco degli enti convenzionati e la modulistica necessaria per la sua attivazione. Le informazioni sono disponibili anche sul sito www.poste.it o al numero verde di Poste Italiane 800 003 322.

In Liguria SACE Fct ha già concluso un importante accordo per lo smobilizzo dei crediti delle imprese fornitrici della PA associate a Confindustria Genova, mentre sono allo studio convenzioni con altre Amministrazioni, Enti locali, Asl e associazioni della regione.

Sul sito www.poste.it, è possibile visionare la sezione riservata alle categorie business: una miniera di informazioni e di opportunità per le specifiche esigenze della clientela.
 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

SACE - 21 giugno 2024
SACE pubblica il Bilancio d’esercizio individuale e consolidato per il 2023.
Operazioni SACE - 19 giugno 2024
• L’operazione, la prima Push di SACE con una banca multilaterale di sviluppo, rafforza gli obiettivi del Piano Mattei • Obiettivo promuovere la crescita e lo sviluppo sostenibile in Africa, aprendo la via al coinvolgimento delle imprese italiane in progetti all’interno dei 25 Stati africani membri della Trade Development Bank • Unicredit è la prima banca ad aderire al nuovo strumento SACE sul territorio nazionale.
Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale