Operazioni SACE - 08 aprile 2021

Italpizza: Minibond da 20 milioni di euro sottoscritto da UniCredit

Italpizza, azienda leader nella produzione di pizze, ha emesso un minibond da 20 milioni di euro, sottoscritto da UniCredit e garantito al 70% da SACE. L’operazione è strutturata con un piano di ammortamento ad hoc sulle specifiche necessità aziendali e prevede una durata di 72 mesi.

Le risorse finanziarie rivenienti dal prestito obbligazionario saranno utilizzate per supportare l’ambizioso piano di espansione commerciale di Italpizza che prevede investimenti per l'internazionalizzazione dell’azienda e delle sue controllate estere.

L'accordo finanziario appena sottoscritto è, per Italpizza, un grande segno di fiducia ricevuto dalle partner istituzionali UniCredit e SACE - afferma il Direttore Generale dell'azienda Andrea Bondioli -. Nella nostra visione, questo ci permetterà di investire ulteriormente nel progetto di internazionalizzazione in una logica sovranazionale ed a lungo termine. Attualmente il 60% del volume d’affari di Italpizza lo sviluppiamo all’estero, ma quasi esclusivamente a marchio delle catene di distribuzione. L’evoluzione dei mercati - conclude Bondioli - suggerisce di diversificare i modelli distributivi intensificando, come è avvenuto per il mercato italiano, la distribuzione anche del nostro marchio che è sinonimo di prodotti d'alta qualità.

"Con questa operazione UniCredit conferma la propria capacità di fornire alle imprese soluzioni finanziarie specifiche - dichiara Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit- affiancando al tradizionale supporto creditizio forme di accesso al mercato dei capitali utili per sostenerne la crescita e gli investimenti. E' il caso del minibond di Italpizza, realtà imprenditoriale dinamica e innovativa che ha puntato sulla dimensione internazionale per realizzare la propria strategia di sviluppo - prosegue Burchi -. UniCredit è al suo fianco. Più che mai in questa fase di emergenza, siamo determinati a garantire con tempestività il nostro sostegno a favore delle eccellenze italiane”.

“Siamo sempre molto soddisfatti di affiancare, grazie alla nostra offerta integrata di soluzioni assicurative e finanziarie in grado di supportare a 360° i bisogni delle imprese, un’azienda come Italpizza che, nonostante il contesto pandemico, punta ai mercati internazionali come opportunità di crescita del proprio business – ha dichiarato Marco Mercurio, Responsabile Segmento Mid Corporate Centro-Nord di SACE -. Permettere l’accesso delle aziende italiane al mercato dei capitali attraverso strumenti di debito alternativi è parte integrante della strategia di SACE e questa operazione ne è la conferma”.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@sace.it

SIMEST

Contattaci al numero 06.68635.777
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@simest.it

Ultimi comunicati

Garanzia Italia SACE - 09 aprile 2021
Geico Taikisha, leader globale specializzato nella realizzazione di impianti automatizzati per la verniciatura delle auto e fornitore delle principali case automobilistiche di tutto il mondo, ha finalizzato, nell’ambito del programma Garanzia Italia, finanziamenti per complessivi 20 milioni di euro con la nuova divisione Impresa di Iccrea Banca (Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea) e BCC di Milano, UniCredit e Banca Popolare di Sondrio.
Operazioni SACE - 08 aprile 2021
L’azienda modenese ha emesso un minibond sottoscritto dalla Banca con quota di garanzia Sace e destinato al piano di investimenti per l'internazionalizzazione dell’azienda
Garanzia Italia SACE - 07 aprile 2021
Le moratorie tuttora attive riguardano prestiti del valore di circa 173 miliardi, a fronte di 1,6 milioni di sospensioni accordate; superano quota 152 miliardi le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie imprese presentati al Fondo di Garanzia per le PMI. Attraverso 'Garanzia Italia' di SACE i volumi dei prestiti garantiti raggiungono i 22,6 miliardi di euro, su 1.772 richieste ricevute.