Operazioni SACE - 04 ottobre 2012

Interpipe: SACE al fianco di Danieli per il più grande impianto siderurgico dell’Europa orientale

• Inaugurato oggi Interpipe Steel, il nuovo complesso siderurgico ucraino destinato a diventare il primo produttore d’acciaio dell’Europa orientale, grazie alle tecnologie innovative importate  al gruppo friulano Danieli con il sostegno di SACE


• Il progetto, all’avanguardia a livello internazionale, ha un valore totale di USD 700 milioni

 

È stato inaugurato oggi a Dnepropetrovsk il nuovo complesso siderurgico da USD 700 milioni, di cui USD 230 milioni garantiti da SACE, commissionato “chiavi in mano” da Interpipe al gruppo friulano Danieli.

L’impianto di Interpipe è il maggior investimento privato realizzato in Ucraina dall'indipendenza e, grazie alla combinazione delle tecnologie innovative di Danieli per la fusione dell’acciaio, rappresenta un esempio d'eccellenza del settore siderurgico, un'avanguardia a livello internazionale.

Il progetto consentirà a Interpipe di diventare il primo produttore di acciai speciali dell’Europa orientale, con una capacità produttiva a pieno regime di 1.320 tonnellate l’anno. Le nuove attrezzature e l'impiego di tecnologie verdi permetteranno a Interpipe di rimpiazzare gli attuali metodi di produzione ormai obsoleti, riducendo più del doppio i consumi energetici, le emissioni di Co2 e tagliando i consumi di gas naturale di 60 milioni di metri cubi. L'impianto consentirà inoltre di creare 700 nuovi posti di lavoro qualificati.

Secondo le parole del fondatore Victor Pinchuk, Interpipe Steel è l’emblema di una rinascita ucraina che parte dall’innovazione industriale per dare nuovo impulso allo sviluppo sociale e culturale del paese. Va in questa direzione il progetto artistico di Olafur Eliasson, Dnepropetrovsk Sunrise, presentato oggi nel corso dell’inaugurazione: cinque installazioni artistiche di grandi dimensioni integrate al complesso siderurgico, con l’obiettivo di creare un nuovo spazio di lavoro e appartenenza per le nuove generazioni di ingegneri, specialisti e operai dell'industria metallurgica ucraina. Uno spazio aperto anche a visite guidate in cui gli ospiti potranno familiarizzare con le tecnologie innovative di fusione dell'acciaio e godere dei capolavori di arte contemporanea.

Hanno preso parte all’inaugurazione, alla presenza del presidente ucraino Victor Yanukovich, l’amministratore delegato di SACE, Alessandro Castellano, e del presidente e amministratore delegato di Danieli, Gianpietro Benedetti.
 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

SACE - 21 giugno 2024
SACE pubblica il Bilancio d’esercizio individuale e consolidato per il 2023.
Operazioni SACE - 19 giugno 2024
• L’operazione, la prima Push di SACE con una banca multilaterale di sviluppo, rafforza gli obiettivi del Piano Mattei • Obiettivo promuovere la crescita e lo sviluppo sostenibile in Africa, aprendo la via al coinvolgimento delle imprese italiane in progetti all’interno dei 25 Stati africani membri della Trade Development Bank • Unicredit è la prima banca ad aderire al nuovo strumento SACE sul territorio nazionale.
Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale