Operazioni SACE - 26 novembre 2018

I prodotti del Mediterraneo sbarcano negli Stati Uniti con la siciliana Bionap

SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, sostiene la crescita sul mercato statunitense di Bionap, azienda catanese specializzata nella produzione di estratti vegetali destinati a cosmetici, integratori alimentari e dispositivi medici.

 

Bionap_Nel dettaglio, SACE ha garantito un finanziamento del valore di 500.000 euro finalizzato a consolidare la presenza all’estero dell’azienda siciliana e che consentirà in particolare di sostenere i costi legati alla nascita della sua nuova sede americana. Gli Stati Uniti rappresentano infatti uno dei principali partner commerciali di Bionap, il cui fatturato deriva per oltre il 90% dalle sue attività di export. L’apertura della nuova sede commerciale fa seguito agli studi di fattibilità che l’azienda ha portato avanti nel corso del 2018, finanziati da SIMEST.

 

Siamo grati a SACE SIMEST per averci supportato in un progetto fondamentale per rafforzare la presenza di Bionap sui mercati internazionali,” – ha dichiarato Gianpiero Alessi, Direttore Generale di Bionap –. “Dopo gli studi preliminari finanziati da SIMEST, abbiamo scelto di aprire una sede americana, con il sostegno assicurativo di SACE, per poter sfruttare al meglio le enormi potenzialità offerte dal mercato statunitense. La presenza in loco ci permetterà infatti di approcciare direttamente i nostri clienti, garantendo una maggiore qualità del servizio e dando notevole visibilità ai nostri prodotti.” 

 

Bionap è un’azienda italiana, verticalmente integrata, specializzata nella ricerca e nella produzione di estratti standardizzati derivati da piante e frutti dell’area mediterranea, per l’uso nei settori nutraceutico, cosmeceutico e veterinario. Bionap punta sulla ricerca di nuovi principi attivi di origine vegetale, valorizzando la biodiversità del Mediterraneo e il riutilizzo dei sottoprodotti dell’agricoltura. Per garantire un rigoroso supporto scientifico, l’azienda intrattiene rapporti con università e centri di ricerca internazionali: a testimonianza di questa costante spinta verso l’innovazione, Legambiente  le ha conferito il titolo di “Campione dell’economia circolare”.

 

SACE SIMEST, che è presente nella regione con l’ufficio di Palermo, conferma il proprio impegno a favore delle tante PMI siciliane che si affacciano con sempre più coraggio sui mercati internazionali: nel solo 2017, il Polo ha mobilitato più di 93 milioni di euro a favore di oltre 460 aziende del territorio.

 

 

Lo sprint del settore chimico-farmaceutico

I beni intermedi hanno registrato nel 2017 un incremento delle esportazioni del 13,5%. Oltre ai settori tradizionali dell’export Made in Italy, come estrattiva e metalli, è proprio il comparto chimico-farmaceutico quello che ha registrato i tassi di crescita più significativi. Un risultato che si è riconfermato durante i primi sei mesi del 2018, con un incremento del 4,2%, superiore a quello della media nazionale. Si tratta di un settore innovativo per l’Italia, che offrirà anche nei prossimi anni prospettive di sviluppo particolarmente interessanti. Negli USA – terzo mercato di destinazione dell’export italiano dopo Germania e Francia – nel I semestre dell’anno il settore ha registrato tassi di crescita considerevoli (+19,2%) e secondo le previsioni di SACE SIMEST la crescita media delle esportazioni del comparto chimico-farmaceutico verso il Paese nordamericano sarà del 7,1% nel prossimo quadriennio.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 28 maggio 2024
Per la prima volta a livello globale, SACE ha garantito un finanziamento, erogato interamente da HSBC, strutturato secondi i principi della finanza islamica
Operazioni SACE - 28 maggio 2024
For the first time globally, SACE has guaranteed financing with an Islamic finance structure
Operazioni SACE - 27 maggio 2024
Un’operazione di emissioni di Advanced Payment Bond per complessivi 36 milioni di euro realizzata da Banco BPM con UniCredit e garanzia SACE per opere strategiche a favore delle infrastrutture marittime.