Operazioni SACE - 03 novembre 2016

Fine Foods: emissione obbligazionaria da 10 milioni di euro con SACE

Fondo Sviluppo Export, il fondo di SACE (Gruppo Cdp) che apre il mercato dei capitali alle imprese esportatrici italiane, ha sottoscritto un’obbligazione da 10 milioni di euro emessa da Fine Foods & Pharmaceuticals NTM Spa, azienda leader nella realizzazione di prodotti nutraceutici e farmaceutici in forme solide orali.

 

L’emissione, della durata di sette anni, sarà interamente garantita da SACE e sottoscritta dal Fondo Sviluppo Export ricorrendo alle risorse messe a disposizione da SACE e dalla Banca Europea per gli Investimenti.

 

Con questa emissione, Fine Foods & Pharmaceuticals accede al mercato dei capitali per finanziare la costruzione di due nuovi stabilimenti, uno per la produzione di farmaci e uno per la produzione di integratori, puntando al raddoppio della produzione e a un’ulteriore crescita sui mercati internazionali

 

“Negli ultimi sei anni abbiamo raddoppiato il nostro fatturato, che supererà i 110 milioni di euro nel 2016, con un costante aumento della redditività - ha affermato Marco Eigenmann, Presidente di Fine Foods & Pharmaceuticals –. Con il supporto di SACE, siamo ora pronti a investire in un ulteriore percorso di crescita con l’obiettivo di soddisfare la crescente domanda di prodotti farmaceutici e nutraceutici non solo in Europa, dove vantiamo una posizione consolidata, ma anche nelle geografie ad alto potenziale di Asia e Africa”.

 

Siamo lieti di essere al fianco di un’eccellenza Made in Italy quale Fine Foods & Pharmaceuticals e di supportarne i piani di crescita internazionale – ha dichiarato Bernardo Attolico, Direttore Debt Capital Market di SACE –. Il mercato dei capitali offre importanti opportunità alle aziende italiane più performanti e reattive e credo che vi siano ancora ampi margini di sviluppo per esperienze di questo tipo, che siamo pronti a sostenere”.

 

Con quasi 22 miliardi di euro di fatturato nel 2015, i prodotti e preparati farmaceutici rappresentano un settore di nicchia dell’export italiano con un elevato potenziale di crescita estera. Grazie alle performance positive messe a segno negli ultimi cinque anni, trainate da un’importante evoluzione della domanda e degli stili di consumo, il settore ha oggi interessanti opportunità in diversi mercati: Germania, Spagna, Belgio, Stati Uniti e Cina nel 2015 hanno assorbito oltre la metà delle esportazioni.

 

Fine Foods è stata affiancata dalla strutturazione fino al closing dell’operazione da EY (Ernst & Young), in qualità di advisor finanziario, ed è stata assistita da Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners, in qualità di consulente legale. Lo studio legale Chiomenti ha agito in qualità di consulente legale per SACE.

 

Il Fondo Sviluppo Export

 

Il Fondo Sviluppo Export, il fondo di SACE (Gruppo Cdp) che apre il mercato dei capitali alle imprese esportatrici italiane, ha una disponibilità complessiva di 350 milioni di euro, di cui 175 milioni di euro messi a disposizione da SACE e altrettanti 175 milioni di euro finanziati dalla Banca Europea per gli Investimenti con la garanzia di SACE. Il Fondo, riservato a investitori professionali, è dedicato all’investimento in titoli obbligazionari secured o unsecured, con cedola a tasso fisso o variabile e con rimborso rateale o a scadenza, emessi da imprese italiane non quotate con vocazione all’export e all’internazionalizzazione. Attraverso le emissioni sottoscritte dal Fondo, sono finanziabili un’ampia gamma di attività: da investimenti diretti all’estero, come acquisizioni, fusioni o joint venture, a investimenti in Italia in ricerca e sviluppo, da spese per acquisto o rinnovo di macchinari e impianti, ad attività di comunicazione e marketing.

 

Fine Foods & Pharmaceuticals NTM S.p.A.

 

Il core business di Fine Foods & Pharmaceuticals NTM consiste nello sviluppo e nella produzione in conto terzi di forme solide orali destinate all’industria farmaceutica, nutraceutica e dei dispositivi medici. Con più di 150 clienti, 77 linee di produzione, 500 addetti e un fatturato 2015 di 102 milioni di euro, l’azienda lombarda è un importante player per il mercato di riferimento, vantando rapporti di solida collaborazione con importanti gruppi multinazionali. Fine Foods, inoltre, collabora attivamente con importanti Associazioni di categoria Italiane (AIIPA) ed Europee (FSE) per un costante aggiornamento sull’evoluzione della normativa europea per gli integratori alimentari e per gli alimenti per gruppi speciali.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@sace.it

SIMEST

Contattaci al numero 06.68635.777
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@simest.it

Ultimi comunicati

Sostenibilità SACE - 26 gennaio 2022
L’operazione rientra nell’ambito del “Bond Food Mezzogiorno” ed è finalizzata a sostenere gli investimenti per il potenziamento della presenza commerciale estera. Nativa ha affiancato Basso Fedele e Figli come Sustainability Advisor nell'operazione, ai fini della definizione degli obiettivi ESG
Operazioni SIMEST - 26 gennaio 2022
Le risorse, che includono anche l’intervento del Fondo di Venture Capital, saranno utilizzate dal gruppo bolognese per realizzare il piano di sviluppo della controllata Granarolo USA attraverso l’acquisizione di società di produzione e commercializzazione statunitensi
Sostenibilità SACE - 25 gennaio 2022
Lucart, uno dei più importanti gruppi cartari europei, conosciuto fra l’altro per i brand Tenderly, Grazie Natural e Tutto Pannocarta, e Intesa Sanpaolo hanno sottoscritto un accordo di finanziamento per un ammontare di 10 milioni di euro assistito da Garanzia Green di SACE