Accordi SACE - 21 dicembre 2015

1 miliardo di euro dal Fondo europeo per gli investimenti a sostegno delle PMI

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI, gruppo BEI), Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e SACE (gruppo CDP) hanno firmato, alla presenza del Ministro dell’Economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, due accordi di garanzia InnovFin e COSME per fornire 1 miliardo di euro a sostegno delle PMI italiane.

 

L’accordo InnovFin consentirà al gruppo CDP di fornire nei prossimi 2 anni garanzie sui prestiti bancari a imprese innovative, con il sostegno di una controgaranzia fornita dal FEI a valere sugli stanziamenti per Orizzonte 2020, il programma quadro dell’UE per la ricerca e l’innovazione. Questa operazione dovrebbe generare un portafoglio di prestiti fino a 600 milioni di EUR a favore di oltre 300 imprese nei prossimi 2 anni.

 

L’accordo COSME fornirà a CDP e SACE una controgaranzia che consentirà al gruppo di aumentare i volumi garantiti, sostenendo le PMI scarsamente servite in Italia dal punto di vista finanziario. L’operazione dovrebbe generare un portafoglio di prestiti fino a 400 milioni di euro per oltre 500 imprese.

 

Dario Scannapieco, Presidente del consiglio di amministrazione del FEI e Vicepresidente della BEI, ha così commentato la firma degli accordi: “Con queste due operazioni il piano di investimenti per l’Europa – il piano Juncker – passa all’azione dando pieno sostegno alle PMI italiane. Sono lieto di constatare che la proficua collaborazione con CDP si estende ora al piano di investimenti per l’Europa a favore di oltre 800 PMI italiane”.

 

Commentando l’operazione, il direttore esecutivo del FEI, Pier Luigi Gilibert, ha dichiarato: “Sono lieto di firmare questi accordi di garanzia InnovFin e COSME in Italia, combinando due programmi di punta dell’UE che beneficeranno del sostegno della garanzia del FEIS. Ritengo che questi nuovi accordi possano integrare efficacemente le attività di CDP e SACE a vantaggio di un numero molto maggiore di PMI in Italia. Questa è un’altra pietra miliare nella nostra cooperazione con CDP e SACE”.

 

Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione europea e responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato: “I due accordi firmati oggi nel quadro dell’EFSI avranno un impatto reale sulle piccole imprese, la spina dorsale dell’economia italiana. Con 1 miliardo di euro di garanzie UE per i prestiti, l’Italia sente già gli effetti positivi del piano di investimenti per l’Europa. E con sei progetti infrastrutturali italiani già approvati dalla BEI per i finanziamenti FEIS, il piano di investimenti in Italia ha avuto un inizio decisamente brillante”.

 

Fabio Gallia, direttore esecutivo di CDP, ha così commentato l’operazione: “Combinando questi due meccanismi di ripartizione del rischio nel nuovo prodotto “2i per l’Impresa – Innovazione&Internazionalizzazione”  per le PMI e le piccole mid-cap italiane, il gruppo conferma il suo sostegno alle imprese italiane per l’accesso al credito, facendo leva sulle risorse del FEIS. Crediamo che questo accordo CDP-SACE-FEI  produrrà in futuro risultati tangibili, potenziando l’impegno di CDP a promuovere la crescita delle imprese italiane grazie all’innovazione e all’internazionalizzazione”.

 

Il presidente di SACE, Giovanni Castellaneta, ha dichiarato: “Con questa iniziativa confermiamo il nostro sostegno alla capacità di innovazione e alla competitività internazionale delle PMI italiane, migliorando il loro accesso ai finanziamenti. L’investimento in ricerca e sviluppo è un motore essenziale della nostra futura crescita industriale e della creazione di posti di lavoro”.

 

Questi accordi danno vita alla prima operazione congiunta InnovFin e COSME attuata con il sostegno del FEIS in Italia, e rispecchiano l’impegno del gruppo BEI nei confronti delle richieste degli Stati membri, della Commissione europea e del Parlamento europeo di avviare rapidamente iniziative concrete nell’ambito del FEIS, accelerando le operazioni di prestito e di garanzia in grado di stimolare la crescita e l’occupazione nell’UE.

 

Profili:

 

FEI e BEI

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) è parte della Banca europea per gli investimenti.  La sua missione è sostenere le micro aziende e le PMI facilitandole nell’accesso ai finanziamenti.  Il Fondo sviluppa strumenti di venture capital, garanzie e altri strumenti di micro-finanza dedicati a questo segmento.  In questo ruolo, il FEI promuove gli obiettivi UE di innovazione, ricerca & sviluppo, imprenditorialità, crescita e occupazione.  I suoi impegni netti nel settore private equity hanno raggiunto il valore di EUR 8.8 miliardi nel 2014. Con  investimenti in più di 500 fondi, il FEI è tra gli attori leader in Europa in questo comparto sia per la gamma che  per le dimensioni degli investimenti, in particolare nei segmenti high-tech e start-up. Il portafoglio di garanzie del FEI ha superato i EUR 5.6 miliardi con oltre 350 operazioni nel 2014, posizionando il Fondo come uno dei principali garanti in Europa per le PMI e un leader nella micro-finanza.

 

CDP

Cassa depositi e prestiti Group ( CDP) è l'istituto di Promozione Nazionale Italiano e sostiene l’economia italiana dal 1850.  CDP interviene nel settore della Pubblica Amministrazione, finanziando gli investimenti e promuovendo la valorizzazione di asset immobiliari, essendo anche il primo player italiano nel settore social housing; agisce anche come un catalizzatore per la crescita delle infrastrutture italiane . Il Gruppo assiste le aziende di tutte le dimensioni , nel processo di esportazione e l'internazionalizzazione , con fondi di Venture Capital e investendo come un partner di lungo termine in importanti aziende italiane.

 

SACE

SACE offre servizi di export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti all’estero, garanzie finanziarie, cauzioni e factoring. Con € 78 miliardi di operazioni assicurate in oltre 189 paesi, SACE sostiene la competitività delle imprese in Italia e all’estero, garantendo flussi di cassa più stabili e trasformando i rischi di insolvenza delle imprese in opportunità di sviluppo.

 

Le Pmi interessate a richiedere finanziamenti nell’ambito dei Programmi COSME e/o InnovFin possono contattare direttamente CDP/SACE a questo link: http://www.sace.it/media/comunicati-stampa/dettaglio/2i-per-l-impresa-innovazione-internazionalizzazione

 

 

Contatti per i Media:

BEI: Marco Santarelli

Tel: +352437984060, e-mail: [email protected]

FEI: David Yormesor

Tel.: +352 24 85 81 346, e-mail: [email protected]

CDP: Ufficio Stampa

Tel.: (+ 39) 06 4221.4440/2435/2531/4128, e-mail: [email protected]

SACE: Marco Battaglia

Tel.: +39 066736906, e-mail: [email protected]

Commissione Europea: Annika Breidthardt

Tel.: +322 295 6153, e-mail: [email protected]

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni SACE - 18 giugno 2024
Grazie alla nuova garanzia Archimede di SACE, è stato finanziato il progetto che prevede il completamento di UpTown, il primo smart district italiano a Milano. Concesso un finanziamento di 101 milioni di euro, erogato da Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER con la partecipazione di BCC Milano e Centropadana, del Gruppo BCC ICCREA, è stato concesso a EuroMilano, società immobiliare attiva su progetti di rigenerazione urbana. SACE, con la garanzia al 25% dell’importo, genera un effetto leva che consentirà di realizzare investimenti per circa 230 milioni di euro in innovazione, infrastrutture e transizione sostenibile sul territorio nazionale
Accordi SACE - 14 giugno 2024
Firmato un protocollo di collaborazione per iniziative e progetti legati ai temi dell’evento che si terrà in Giappone Saranno incentivati strumenti di sostegno finanziario, implementate iniziative di promozione del sistema italiano dell’innovazione e favorite opportunità di crescita delle esportazioni e degli investimenti esteri nei Paesi asiatici dell’area del Pacifico
Operazioni SACE - 13 giugno 2024
Finanziamento da 115 milioni (65 UniCredit e 50 Cassa Depositi e Prestiti) con garanzia SACE sulla quota dedicata all’internazionalizzazione Lo storico Gruppo di abbigliamento e accessori sportivi avvia un percorso di crescita sul mercato tedesco mirato ad ampliare la propria offerta commerciale Il progetto prevede anche un potenziamento della rete sia in Germania che in Italia con l’apertura di nuovi punti vendita