Accordi SACE - 15 dicembre 2014

Cdp, ABI, SACE e SIMEST confermano l’impegno a sostegno dell’export e dell’internazionalizzazione delle imprese italiane

Cassa depositi e prestiti (Cdp), l’Associazione Bancaria Italiana (ABI), SACE e Simest hanno siglato l’accordo di proroga di un anno della Convenzione relativa al sistema “Export Banca”, a conferma dell’impegno a sostegno dell’export e dei processi di internazionalizzazione delle imprese italiane, nell’attuale quadro economico nazionale e internazionale.

 

Con il sistema “Export Banca”, infatti, le imprese italiane possono contare su un supporto concreto, grazie alla sinergia tra i finanziamenti accordati da CDP e dalle banche, la garanzia concessa da SACE e l’intervento di stabilizzazione del tasso d’interesse di SIMEST.

 

Dal suo avvio, il sistema “Export Banca” ha mobilitato un volume importante di risorse, avendo sostenuto, ad oggi, iniziative di export e di internazionalizzazione delle aziende italiane, per complessivi 4,5 miliardi di euro.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Accordi SACE - 14 giugno 2024
Firmato un protocollo di collaborazione per iniziative e progetti legati ai temi dell’evento che si terrà in Giappone Saranno incentivati strumenti di sostegno finanziario, implementate iniziative di promozione del sistema italiano dell’innovazione e favorite opportunità di crescita delle esportazioni e degli investimenti esteri nei Paesi asiatici dell’area del Pacifico
Operazioni SACE - 13 giugno 2024
Finanziamento da 115 milioni (65 UniCredit e 50 Cassa Depositi e Prestiti) con garanzia SACE sulla quota dedicata all’internazionalizzazione Lo storico Gruppo di abbigliamento e accessori sportivi avvia un percorso di crescita sul mercato tedesco mirato ad ampliare la propria offerta commerciale Il progetto prevede anche un potenziamento della rete sia in Germania che in Italia con l’apertura di nuovi punti vendita
Operazioni SACE - 12 giugno 2024
L’obiettivo del MoU è sostenere la ripresa dell'Ucraina, valorizzando il potenziale del credito all'esportazione e del sostegno agli investimenti diretti esteri