Garanzia Italia SACE - 03 giugno 2021

Banca MPS: finanziamento da 7 milioni all'azienda IRCE SpA con Garanzia Italia di SACE

Banca Monte dei Paschi di Siena ha finalizzato un’operazione di finanziamento per 7 milioni di euro in favore della società IRCE S.p.A, importante realtà multinazionale di rilevanza europea che opera nel settore dei conduttori per avvolgimento e cavi elettrici. L’operazione strutturata, con una durata di 5 anni, consentirà all’azienda di incrementare il circolante e fornirà un supporto concreto all’operatività.

Il finanziamento è stato garantito digitalmente e in tempi brevi da SACE tramite Garanzia Italia.

Nata nel 1947 ad Imola, negli anni IRCE ha saputo innovare e prevedere le esigenze di un mercato in continua espansione. Dopo le prime esportazioni a metà degli anni ’50, nel 1961 l’azienda ha iniziato la produzione di cavi elettrici isolati in PVC. Tra gli anni ’70 e ’80 IRCE si è via via espansa, dapprima in Italia con gli stabilimenti di Imola, Guglionesi e Umbertide, e poi all’estero con la prima consociata oltre confine e le prime acquisizioni, proseguite fino agli anni duemila e duemiladieci.

Oggi IRCE è un gruppo industriale di rilevanza europea, con due aree di attività: conduttori per avvolgimento di macchine elettriche e cavi isolati per il trasporto di energia. I primi vengono impiegati in molteplici applicazioni quali motori e generatori elettrici, trasformatori, induttanze e relais, mentre i secondi sono utilizzati nella realizzazione di impianti elettrici di edifici civili ed industriali e per l'alimentazione e il cablaggio di apparecchiature elettriche.

La produzione è svolta in 4 stabilimenti in Italia e 5 all’estero: Nijmegen (Nl), Blackburn (U.K), Joinville SC (Brasile), Kochi (India) e Kierspe (Germania). Il Gruppo comprende anche 5 società commerciali, di cui 4 estere (in Germania, Spagna, Svizzera e Polonia) e due società attualmente non operative (Cina e Repubblica Ceca).

Attraverso Garanzia Italia permettiamo alle imprese italiane di ottenere le risorse necessarie per fronteggiare questo periodo particolarmente complesso e avviare una concreta strategia di rilancio - ha dichiarato Marco MercurioResponsabile Mid Corporate Centro-Nord di SACE –. Per queste ragioni, siamo lieti di poter supportare il piano di sviluppo aziendale di una storica e rilevante realtà industriale come IRCE S.p.A., società a forte vocazione internazionale, con l’obiettivo di contribuire attivamente alla ripresa dell’economia territoriale e del Paese.

“Banca Mps dimostra ancora una volta, con questa operazione di finanziamento, attenzione per il comparto industriale, confermando in particolare la propria vicinanza ad un contesto dinamico, ispirato dal progresso e dall’innovazione, che non rinuncia tuttavia alle proprie radici – spiega Donatella Vernisi, General Manager Area Territoriale Nord Est di BMPS-. La Banca intende così supportare concretamente in questa fase di ripartenza le aziende dell’Emilia Romagna, regione che costituisce da sempre uno dei poli più rappresentativi della tradizione imprenditoriale del nostro Paese”.

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a [email protected]

Ultimi comunicati

Operazioni e Prodotti SACE - 28 febbraio 2024
L’operazione è finalizzata alla copertura di investimenti per una spesa complessiva di circa 16 milioni di euro da realizzare nel triennio 2024-2026 Obiettivi green, di risparmio energetico e utilizzo di energia da fonti rinnovabili Miglioramento della sostenibilità dei processi di produzione, stagionatura e packaging riciclabile per favorire l’economia circolare.
Operazioni e Prodotti SACE - 21 febbraio 2024
Banco BPM ha perfezionato un finanziamento di 5 milioni di euro assistito da Garanzia Green di SACE a favore di Sibeg Coca-Cola, società con sede a Catania che dal 1960 produce, imbottiglia e sviluppa tutti i prodotti a marchio The Coca-Cola Company in Sicilia.
Operazioni e Prodotti SACE - 19 febbraio 2024
Supportata l’acquisizione della texana HPF con un finanziamento di 8 milioni di euro e garanzia di SACE